rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Sezze

Morto per una caduta nella casa per anziani, assolto l’amministratore

La sentenza della Corte d’assise nel processo per il decesso del 90enne Antonio Grenga a ‘Villa Clara’ a Sezze

Si è concluso con una assoluzione il processo per la morte del 90enne Antonio Grenga, deceduto 2019 in seguito alle ferite riportate per un a caduta all’interno della struttura alloggio per anziani ‘Villa Clara’ di Sezze. Era stato il figlio a trovare l’anziano in gravi condizioni, con lividi e una frattura al femore che richiesero il ricovero all’Icot e un intervento chirurgico: a distanza di pochi giorni però morì.

Il figlio presentò allora una denuncia in Procura e in seguito a una serie di accertamenti medici e tecnici l’amministratore della struttura, Antonio Rossi, venne rinviato a giudizio per abbandono di persona di incapace. Ieri, davanti alla Corte di Assise di Latina presieduta da Gian Luca Soana, l’ultima udienza del processo nel quale il figlio della vittima si è costituito parte civile con l’avvocato Enzo Tosi. Dopo due ore di camera di consiglio la Corte ha assolto l’imputato perché il fatto non sussiste.

L’accusa aveva chiesto una condanna a tre anni di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto per una caduta nella casa per anziani, assolto l’amministratore

LatinaToday è in caricamento