rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Sezze

Tentato omicidio e lesioni gravi, fratelli condannati a 5 anni e quattro mesi di carcere

Santino Cacciotti e Maicol Federici avevano inseguito un 30enne a Ceriara di Sezze, avevano sparato e lo avevano picchiato selvaggiamente

Si è concluso con due condanne il processo con rito abbreviato a carico di Santino Cacciotti, 30 anni, e Maicol Federici, 21 anni, accusati di tentato omicidio, porto e detenzione di arma comune da sparo e lesioni personali gravi.

I fatti oggetto del processo risalgono all’11 novembre 2020 quando a Ceriara di Sezze quando alcune persone avevano sparato alcuni colpi contro l'auto di un 30enne di Roccagorga, poi lo avevano inseguito, speronato e rincorso a piedi sparando altri quattro colpi prima di bloccarlo e picchiarlo in maniera violenta per poi fuggire. Mentre la vittima dell’aggressione era stata trasportata d’urgenza in ospedale i carabinieri nel giro di qualche giorno avevano arrestato Santino Federici, 78 anni, e i figli Santino Cacciotti e  Maicol Federici.

Oggi il processo ai due figli davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Cario, processo che si è svolto con il rito abbreviato su richiesta dei legali della difesa, gli avvocati Angelo Pincivero e Oreste Palmieri. Il pubblico ministero Monsurrò  ha chiesto una condanna a sette anni e sei mesi per Federici e a sei anni per Cacciotti e il gup, al termine della camera di consiglio ha condannato entrambi a cinque anni e quattro mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio e lesioni gravi, fratelli condannati a 5 anni e quattro mesi di carcere

LatinaToday è in caricamento