Cronaca

Lavoro e sfruttamento dell’immigrazione, protocollo tra Questura e sindacati

L’intesa per contrastare il fenomeno dello sfruttamento dell’immigrazione nel mercato del lavoro e mira a rompere il muro di omertà attraverso un’azione sinergica tra polizia e sindacati di categoria per portarlo alla luce

Un’azione concreta per contrastare il dilagante fenomeno dello sfruttamento dell’immigrazione nel mercato del lavoro: questo è il protocollo d’intesa siglato questa mattina dal questore di Latina, Giuseppe De Matteis, e i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil.

Un’iniziativa che nasce delle informazioni raccolte nelle recenti indagini ed operazioni della polizia che hanno portato alla luce un fenomeno di sfruttamento e discriminazione di genere ed altro tipo, nel quale versano i lavoratori stranieri nel mercato del lavoro provinciale.

“L’azione degli investigatori - spiegano dalla Questura - ha posto in evidenza un’attività lavorativa caratterizzata da sfruttamento mediante violenza, minacce ed intimidazioni, che non emergono dalle denunce anche perché molti di questi lavoratori, perlopiù immigrati indiani sono irregolari e privi di permesso di soggiorno”.

L’accordo di questa mattina mira quindi a rompere questo muro di omertà, ponendo in campo un’azione sinergica tra polizia e sindacati di categoria per portare alla luce tale fenomeno. Il protocollo punta a tutelare la riservatezza di quei lavoratori che denunceranno la loro situazione di sfruttamento agli organi competenti, in cambio di una regolamentazione delle loro posizioni giuridiche così come previsto dalle vigenti normative in materia di lavoro d immigrazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro e sfruttamento dell’immigrazione, protocollo tra Questura e sindacati

LatinaToday è in caricamento