rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Facevano prostituire giovani ragazze, condannati due stranieri

I due cittadini di origini romene erano stati arrestati dopo che una di loro era stata investita sulla Pontina e portata in ospedale

Due cittadini di nazionalità romena sono stati condannati per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone a conclusione del processo con giudizio abbreviato.

Marian Melicano e Claudio Nelu Bulmoga, di 34 e 29 anni, sono comparsi questa mattina davanti al gup per rispondere di reati che risalgono allo scorso anno e per i quali erano stati arrestati il 22 giugno 2018. I due erano finiti in carcere in seguito al ferimento di una giovane prostituta, investita sulla Pontina e poi trasportata all’ospedale Santa Maria Goretti dove era stata ricoverata per le ferite riportate. In quella occasione gli agenti della Squadra mobile avevano ascoltato la ragazza – anche lei romena - scoprendo che era arrivata in Italia con la promessa di un lavoro ma era poi stata costretta a prostituirsi insieme ad altre giovani connazionali. Così per Meliciano e Bulmoga erano scattate le manette e ieri mattina i due, difesi il primo dall’avvocato Angelo Palmieri, il secondo dagli avvocati Sinuhe Luccone e Oreste Palmieri, sono comparsi in udienza preliminare chiedendo di essere giudicati con il rito abbreviato. Il pm Claudio De Lazzaro ha chiesto una condanna a 4 anni per il primo e a tre anni e mezzo per il secondo ma il giudice ha ridotto la pena a tre anni e mezzo e due anni e nove mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facevano prostituire giovani ragazze, condannati due stranieri

LatinaToday è in caricamento