Entrano nella villa di un magistrato e la occupano: denunciati in tre

Si tratta di tre pregiudicati stranieri, due rumeni e un polacco. Lo sgombero a Cisterna, in via Frosinone

Si erano insediati abusivamente in una villa di proprietà di un magistrato che era in servizio a Torino, dopo essere riusciti ad entrare danneggiando le finestre dell'abitazione. E' accaduto a Cisterna, in via Frosinone, dove è stato necessario l'intervento del personale della squadra volante del commissariato di polizia per sgomberare la casa su segnalazione della sala operativa. 

Gli occupanti abusivi della villa erano tre pregiudicati stranieri, due di nazionalità rumena, di 45 e 51 anni, e uno di nazionalità polacca di 45 anni. Nonostante la forte resistenza opposta, i tre uomini sono stati bloccati e condotti poi presso gli uffici del commssariato dove uno dei tre ha tentato di autolesionarsi sbattendo la testa al muro e riuscendo a ferirsi con un grosso anello che portava al dito. Sul posto è stato quindi richiesto anche l'intervento del 118. L'immobile è stato sgomberato e restituito al proprietario. I tre uomini sono stati invece denunciati per violazione di domicilio aggravata e oltraggio a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento