rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Aprilia

Si era dato fuoco davanti la caserma dei carabinieri, muore il 43enne

L'episodio nel pomeriggio del 26 giugno in via Tiberio ad Aprilia. L'uomo davanti agli occhi dei presenti si era cosparso di liquido infiammabile per poi innescare le fiamme. E' deceduto in ospedale dopo due settimane di agonia

Non ce l’ha fatto il 43enne di nazionalità romena che lo scorso 26 giugno si era dato fuoco davanti la caserma dei carabinieri ad Aprilia.

L’uomo, senza fissa dimora, è deceduto all’ospedale Sant’Eugenio dove era stato ricoverato in gravissime condizioni.

I fatti risalgono appunto al pomeriggio di venerdì 26 giugno quando il 43enne, davanti agli occhi dei presenti, dopo essersi cosparso il corpo con del liquido infiammabile aveva innescato le fiamme con un accendino.

Soccorso immediatamente era stato trasferito d’urgenza presso il nosocomio capitolino con gravi ustioni sul 60% del corpo e dove si è spento dopo circa due settimane di agonia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si era dato fuoco davanti la caserma dei carabinieri, muore il 43enne

LatinaToday è in caricamento