Quartiere Nicolosi: droga, violenza, estorsioni, il grido l'allarme dei residenti sulla sicurezza

Il Comitato lancia un appello alle istituzioni e alle forze dell'ordine: "Qualcuno è già pronto a intervenire con iniziative personali"

Un quartiere degradato dove quotidianamente accade di tutto. L’ultimo caso quello del cittadino straniero arrestato tre volte negli ultimi mesi per spaccio di droga, resistenza a pubblico ufficiale, estorsione commessa insieme ad un altro pusher già detenuto in carcere qualche  tempo prima per tentato omicidio ma l’uomo dopo  il processo è tornato subito in libertà senza alcun obbligo.

La denuncia arriva dal Comitato di quartiere Nicolosi che si chiede dove sono le istituzioni che dovrebbero garantire la sicurezza in quella zona della città.

“Da mesi ci stiamo adoperando perché questa situazione di degrado e di insicurezza generale  possa cessare – scrivono -  ma notizie come queste o come le continue aggressioni, rischiano di vanificare tutto il lavoro che il Comitato sta facendo attraverso iniziative a carattere socio/culturale ed aggregative, finalizzate  a ricreare quel senso di comunità all’interno del quartiere. Possibile che le nostre energie siano tutte vane? Possibile che le istituzioni preferiscono non  intervenire? E anche presenza delle volanti della polizia, molto più frequente, ormai non basta”.

Il Comitato di Quartiere Nicolosi a nome di tutti i residenti lancia la sua richiesta di aiuto, un grido di allarme a  tutte  le istituzioni e alle forze politiche cittadine ad adoperarsi congiuntamente per la pianificazione di un programma di interventi di controllo forti. “Il quartiere – spiegano - va battuto a tappeto, vanno controllati gli affitti e i subaffitti, vanno mandati via i delinquenti seriali. L’esasperazione dei residenti è ormai forte – concludono - e alcuni sono anche pronti ad intervenire con iniziative personali affinché queste situazioni finiscano”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento