Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Estate sicura, bilancio dell’Arma: faro puntato sugli stalker

I dati forniti questa mattina dal comando provinciale di Latina. Più di 40 le persone arrestate nei mesi estivi, 120 quelle denunciate. Particolare attenzione è stata posta alle donne vittime di stalking

Tre mesi di controlli, pattugliamenti e attività d’indagine hanno portato gli uomini del comando provinciale di Latina a stilare un bilancio delle attività. L’obiettivo è quello di rendere più sicuro il territorio, prevenire non solo i reati predatori, ma anche quelli stradali, che minano la sicurezza dei residenti e dei vacanzieri che scelgono la provincia pontina.

Per questi motivi il comandante, colonnello Giovanni De Chiara, ha predisposto un piano di sicurezza straordinario “mirato a reprimere soprattutto furti e rapine – come si legge nella nota inviata- statisticamente più numerosi rispetto agli altri periodi dell’anno”.

Sono 42 in totale le persone tratte in arresto, in prevalenza per reati contro il patrimonio, furti e scippi, e per gli illeciti legati al possesso di stupefacenti.

Circa 120 le persone denunciate, in particolare per guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di droga.

Inoltre, in relazione al nuovo decreto sullo stalking, i militari hanno tratto in arresto tre persone. Su questo illecito, infatti, il comando ha prestato particolare attenzione. Il 14 agosto un 38enne del capoluogo era finito in manette per aver aggredito la moglie con calci e pugni davanti ai figli. Dopo tre giorni la stessa sorte era toccata a un giovane di Sonnino di appena 20 anni, che perseguitava la sua ex fidanzata. E ancora un 34enne di Napoli in manette per aver reso impossibile la vita alla sua ex.

Oltre 8mila le chiamate al centralino del 112. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate sicura, bilancio dell’Arma: faro puntato sugli stalker

LatinaToday è in caricamento