Cisterna, oltre un milione di euro per la messa in sicurezza di scuole e strade

Tra gli obiettivi di questo primo anno dell'amministrazione comunale guidata da Eleonora Della Penna: oltre 740mila euro per la viabilità e 450mila sui plessi scolastici

Scuola Plinio il Vecchio di Cisterna

Oltre un milione di euro per lavori di messa in sicurezza nelle scuole - 450mila euro - e sulle strade - 740mila euro -, con interventi per migliorare i plessi scolastici e le arterie stradali sia periferiche che centrali tra gli obiettivi di questo primo anno dell’amministrazione comunale di Cisterna guidata dal sindaco Eleonora Della Penna.

LE SCUOLE - Partendo dalle scuole, sono stati interessati da lavori i plessi di 17 Rubbia, Prato Cesarino, Le Castella, San Valentino, Cerciabella, via Monti Lepini, Borgo Flora, Collina dei Pini e via Oberdan.

“In particolare - si legge in una nota del Comune - per l’Alessandro Marcucci di San Valentino sono stati stanziati in totale oltre 240mila euro per un progetto complessivo che ha previsto due stralci, il primo per la riorganizzazione degli spazi e la manutenzione completa dell’impiantistica, il secondo per l’impermeabilizzazione della copertura che andrà a risolvere un problema annoso. Inoltre, sono stati effettuati lavori di impermeabilizzazione dei plessi Volpi, Plinio e Dante Monda. Alla Plinio il Vecchio l’intervento straordinario ha riguardato anche i servizi igienici e la pensilina della palestra.
Un’altra importante iniziativa presa su questo campo - proseguono dall’amministrazione - è l’incarico di valutazione della sicurezza in presenza di azioni sismiche e la progettazione preliminare dei conseguenti interventi di miglioramento. Un incarico affidato ad un tecnico molto esperto chiamato a redigere una relazione che sarà un importante documento di monitoraggio dello stato di salute di tutti i plessi scolastici del territorio e che darà le indicazioni nell’ambito delle priorità di intervento”.

LE STRADE - Ingenti anche gli investimenti sul fronte della viabilità stradale: interessate molte arterie periferiche ed altre centrali per un investimento totale che fino ad ora ha superato il mezzo milione di euro. Un massiccio programma di interventi - in parte già effettuati, altri previsti nelle prossime settimane – per lavori di miglioramento della sicurezza stradale delle vie Santa Maria Goretti, Corridoni, Dante Alighieri e la prossima sistemazione dell’incrocio di via Enrico Toti con la strada provinciale per Borgo Piave. A ciò si aggiungono numerosi interventi di manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione, su varie strade comunali del centro e della periferia, nonché per la segnaletica stradale orizzontale e verticale. Inoltre, sono stati già iscritti nel bilancio 160 mila euro per il rifacimento delle strade del centro cittadino al fine di garantire un transito più fluido e sicuro con particolare attenzione al sistema di vie che costituisce la cosiddetta circonvallazione interna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’azione di questa amministrazione comunale – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici ed al Bilancio, Danilo Martelli – è particolarmente sensibile ai temi della sicurezza, sia nelle scuole che nelle strade. Di concerto con il sindaco, con il quale c’è un confronto pressoché quotidiano, è stata formulata una programmazione triennale di interventi ed opere, nonostante gli ingenti tagli dei trasferimenti statali, per un ammontare di 740mila euro per la sicurezza stradale e di 440 per manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici. Fondi che vanno ad aggiungersi a quelli già stanziati per l’anno 2015 durante il quale sono state appaltate opere di manutenzione sul plesso scolastico Marcucci e 160mila euro per la segnaletica stradale orizzontale e verticale. Un impegno concreto – conclude Martelli – per risolvere tante criticità procrastinate per troppo tempo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento