Cronaca

Navigazione sotto costa, controlli e multe a Gaeta e Sperlonga

Intensificati i controlli da parte della guardia costiera di Gaeta al fine di garantire la sicurezza in mare; vigilate e monitorate in particolare le aree riservate alla balneazione

S’intensifica, soprattutto in vista di ferragosto, l’azione della guardia costiera in azione nella giornata di ieri nelle acque di Gaeta e Sperlonga per garantire la sicurezza in mare e un sereno soggiorno ai numerosi turisti che affollano in questo periodo il litorale del sud pontino.

Gli uomini della guardia costiera hanno vigilato e monitorato in particolare le aree riservate alla balneazione; nella giornata di ieri a Sperlonga il gommone B28 ha fermato due unità che navigavano entro la fascia di sicurezza dedicata ai bagnanti. Sempre ieri la stessa unità ha sanzionato tre natanti che, in violazione dell’ordinanza della Capitaneria di porto di Gaeta, sostavano a meno di 50 metri dalla costa nella zona di mare, interdetta per dissesto idrogeologico, della “Grotta delle Bambole”.

Infine il gommone B30, impegnato invece nel controllo del litorale gaetano, dopo aver sanzionato un’altra imbarcazione che, in località Ariana, navigava in prossimità della costa, in violazione del limite imposto dei 250 metri, è dovuta intervenire per fermare una unità da diporto che sostava nella area marina del Parco Regionale “Riviera d’Ulisse, zona di mare sottoposta a particolare tutela ambientale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navigazione sotto costa, controlli e multe a Gaeta e Sperlonga

LatinaToday è in caricamento