Cronaca Centro / Piazza Bruno Buozzi

Salute e i scurezza in Tribunale, indetto lo sciopero dei lavoratori

La Cgil FP, su mandato degli stessi lavoratori, ha proclamato la serrata per il 24 luglio prossimo in protesta per le continue violazioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro

Sciopererà il prossimo 24 luglio. Il personale amministrativo ha deciso di incrociare le braccia, e ad annunciarlo è la Cgil Funzione Pubblica di Latina che su mandato dei lavoratori del tribunale di Latina, “stanchi di subire sulla loro pelle la quotidiana violazione della vigente normativa sulla salute sicurezza dei luoghi di lavoro”, ha proclamato lo stato di agitazione e chiesto l’attivazione del Tentativo Obbligatorio di Conciliazione.

Durante l’incontro dello scorso 12 luglio, è emerso infatti che l’amministrazione comunale del capoluogo ha stanziato, in via d’urgenza, 20.000 euro da destinare all’acquisto e posa in opera di 8 condizionatori portatili e di 4 condizionatori a muro.

A tal proposito, il segretario generale della Cgil, Giulio Morgia, ha messo in risalto che tale fornitura è del tutto inadeguata: in questo modo rimarrebbero fuori dalla climatizzazione le aule d’udienza penali (ove i magistrati con la toga addosso, i cancellieri, gli avvocati ed i cittadini letteralmente arrostiscono), l’emiciclo ove si tengono le udienze civili, la Sezione Lavoro, la Fallimentare, il Civile, parte del Penale, gli Uffici amministrativi, parte del Gip.

La Cgil “ha chiesto che tale limitata fornitura sia destinata, in via prioritaria, agli uffici allocati sottotetto al 2° piano del palazzo di giustizia e, nel contempo, ha invitato il dirigente amministrativo ad attivare un tavolo di confronto con la parte sindacale per valutare tutte le altre situazioni critiche di cui il palazzo di giustizia soffre, invero da anni, e che vanno affrontate attraverso un serio piano di studio e programmazione degli interventi in base a criteri obiettivi di priorità” come si legge in una nota di Cgil Fp.

“La Dirigenza ha rifiutato la richiesta del sindacato dichiarandosi indisponibile ad attivare un tavolo di confronto che valuti nel complesso le diffuse criticità del palazzo, anzi, ha opposto che le scelte in ordine alla destinazione della limitata fornitura di condizionatori rientra nella sfera esclusiva dell’amministrazione”.

“Positiva – prosegue la nota - è stata la posizione assunta dal delegato del sindaco, che pur evidenziando i problemi finanziari dell’Ente locale, ha sottoscritto un formale impegno a che i suddetti climatizzatori siano messi a disposizione del tribunale entro la prossima settimana assumendo, altresì, l’impegno ad un sopralluogo per verificare alla presenza del rappresentante della sicurezza dei lavoratori le situazioni più critiche da affrontare.

A questo punto, “La Cgil – continua il segretario generale - preso atto del permanere della situazione di generale criticità del Palazzo di giustizia si vede costretta a proclamare, in ossequio al mandato ricevuto dai lavoratori, lo sciopero generale del personale amministrativo in servizio presso il Tribunale di Latina per il giorno 24 luglio 2012 dalle ore 9,00 alle ore 10,00”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute e i scurezza in Tribunale, indetto lo sciopero dei lavoratori

LatinaToday è in caricamento