Sicurezza: dopo i furti avvenuti in zona il sindaco incontra gli imprenditori di San Donato

Il primo cittadino di Sabaudia ha annunciato l'intenzione di potenziare il sistema di videosorveglianza, con l’installazione di nuove reti nelle zone attualmente scoperte, oltre ad ampliare l'illuminazione pubblica e i servizi di polizia locale

Il sindaco di Sabaudia Giada Gervasi ha incontrato alcuni imprenditori della zona industriale di Borgo San Donato per ascoltare le loro istanze e affrontare in maniera congiunta il problema della sicurezza, alla luce dei recenti furti avvenuti in zona a danni di abitazioni private e aziende.

Gli imprenditori hanno posto l’attenzione sulla necessità di una maggiore sorveglianza del territorio, quale primo passo per cercare di arginare gli episodi di microcriminalità. Premesso che la competenza in materia di sicurezza è delle forze dell’ordine, il cui coordinamento è affidato alla prefettura, il sindaco dal canto suo si è impegnato a garantire interventi sul manto stradale, il potenziamento dell’illuminazione pubblica, oltre ad una presenza più massiccia durante le ore diurne dei servizi di polizia locale.

“È nostro obiettivo anche ristabilire e potenziare il sistema di videosorveglianza, con l’installazione di nuove reti nelle zone attualmente scoperte, così come da programma elettorale – ha commentato il sindaco – Abbiamo già pronto un progetto per un primo intervento ma stiamo continuando a cercare bandi, in modo tale da garantirci possibilità importanti di finanziamento per la realizzazione di un sistema di video monitoraggio del territorio efficace a 360 gradi”. E conclude: “Invito tutti i cittadini a sporgere denuncia perché è l’unico strumento che si ha per chiedere un maggiore intervento sul territorio agli organismo sovracomunali. La collaborazione tra istituzioni e cittadinanza in tal senso è fondamentale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento