menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza sulla Sr 630, presentato il progetto per fermate dei bus e attraversamenti

Incontro questa mattina in Comune con l'Astral che ha presentato il progetto esecutivo per la realizzazione dei cinque golfi di fermata che renderanno finalmente sicuro il servizio di trasporto pubblico nella frazione di Penitro

Fermate dei bus e attraversamenti sulla Sr 630 Ausonia a Formia. 

C’è stato questa mattina l’incontro in Comune con l’Astrale che ha presentato il progetto esecutivo per la realizzazione dei cinque golfi di fermata che renderanno finalmente sicuro il servizio di trasporto pubblico nella frazione di Penitro. 

I GOLFI - Gli interventi saranno realizzati sulla SR Ausonia, tre in direzione Cassino-Formia e due nel senso opposto di marcia. “I golfi - spiega il Comune di Formia - saranno eseguiti secondo i dettami del Codice della Strada e del relativo Regolamento di esecuzione. Dovranno dunque essere lunghi non meno di dodici metri e larghi non meno di tre. I raccordi in entrata ed uscita dovranno avere inoltre una lunghezza minima di trenta metri. In adiacenza al golfo di fermata sarà realizzata una zona di attesa passeggeri, costituita da un marciapiede rialzato largo un metro e mezzo e lungo dodici. Per ricavare tali spazi di fermata sarà necessario realizzare un allargamento della carreggiata stradale”. 

I PUNTI - Le fermate saranno realizzate nei seguenti punti: Km 28+800 direzione Cassino; Km 29+325 direzione Formia; Km 29+700 direzione Cassino; Km 30+000 direzione Formia; Km 30+600 direzione Formia. Tra la fermata al km 30+000 e quella al km 29+700 sarà inoltre realizzato un collegamento pedonale largo un metro e cinquanta e lungo 245 metri lineari posto a latere del guard-rail esistente, lato campagna. 

ATTRAVERSAMENTI E SEMAFORI - L’intervento di messa in sicurezza, spiega ancora l’Amministrazione, prevede anche l’adeguamento di due attraversamenti pedonali esistenti nei pressi del km 30+000 e del km 29+600 che saranno muniti di semaforo a richiesta del tipo portale a bandiera con cassonetti luminosi bifacciali, lanterna semaforica sia veicolare che pedonale a tre luci con pannello a contrasto e avviso sonoro per utenti non vedenti. La gestione dei cicli semaforici sarà controllata da centraline che prevedono due fasi con possibilità di attesa con verde o attesa con giallo lampeggiante. 

L’ITER - L’opera ha un importo complessivo di 180 mila euro. Sul progetto presentato, il Comune dovrà esprimersi con parere reso dall’ufficio Opere Pubbliche e dal comando della Polizia Locale. Subito dopo l’Astral avvierà la procedura concorsuale per l’avvio dei lavori con le modalità e i tempi previsti dal Dlgs 50 del 2016 (Codice degli Appalti). 

I COMEMNTI - “Gli impegni presi con i cittadini di Penitro e, nell’ultimo incontro, con il Comitato civico che li rappresenta – commenta il sindaco Sandro Bartolomeo al termine dell’incontro con l’Astral - sono stati e saranno tutti mantenuti. Alla fine di questo percorso, la comunità di Penitro potrà contare su condizioni di sicurezza mai avute in passato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento