“I love my City”, a Cisterna il progetto per le scuole sulla sicurezza stradale

Nei due mesi di aprile e maggio interesserà circa 400 studenti delle elementari e delle medie dei tre istituti comprensivi di Cisterna: “Leone Caetani”, “Alfonso Volpi” e “Plinio il Vecchio”

Partirà nei prossimi giorni a Cisterna il progetto per le scuole sulla sicurezza stradale, “I love my City”. Tra aprile e maggio interesserà più di 400 studenti delle elementari e delle medie dei tre istituti comprensivi di Cisterna: “Leone Caetani”, “Alfonso Volpi” e “Plinio il Vecchio”.

Approvato dalla Giunta Della Penna lo scorso novembre, il programma educativo punta a diffondere la cultura della legalità e della sicurezza stradale tra gli studenti e le loro famiglie.

“Nato dalla collaborazione tra l’Amministrazione e la società IRIS T&O - spiegano dal Comune -, ‘I love my city’ coinvolgerà attivamente i bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado in percorsi di educazione alla sicurezza stradale ed ai principi di legalità sui quali deve fondarsi la convivenza civile”. 

A partire dal 3 aprile e fino alla metà di maggio, si terranno dunque incontri in classe per sperimentare a pieno la didattica digitale, laboratori pomeridiani (in orario extra scolastico) centrati sul focus del progetto e – solo per i ragazzi della secondaria di primo grado – vere e proprie missioni social di quelli che nel progetto sono chiamati “agenti James Fox”. Spazio dunque a giochi interattivi e itineranti paragonabili a show coinvolgenti e ricchi di stimoli, su tematiche relative alla sicurezza stradale e alla prevenzione della criminalità. Gli Agenti della Squadra JFox, in affiancamento con i docenti, realizzeranno un’azione di formazione itinerante per tematica, attraverso videoclip che simuleranno situazioni critiche e insegneranno a contrastarle. 

Inoltre, con “sistemi televoter”, i bambini e i ragazzi esprimeranno la propria opinione rispondendo a quiz su casi reali, progetti e situazioni nelle quali è importante aiutare un amico. 

“Il progetto - prosegue il Comune - non comporterà costi per l’Ente visto che sarà completamente finanziato da contributi privati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E’ un progetto molto articolato – commenta l’assessore alla Pubblica Istruzione, Claudio Chinatti – che mira ad istruire bambini e famiglie su tematiche importanti e spesso trascurate o trattate in maniera poco incisiva. Con questo programma i bambini si divertiranno, faranno rete con il coinvolgimento delle famiglie e saranno loro stessi promotori di una campagna di sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale intesa come rispetto delle regole in generale. Muoversi in sicurezza, a piedi, in bicicletta, in motorino, in auto e rispettare l’ambiente – continua Chinatti – sono le cose che vogliamo trasferire ai nostri studenti all’interno di un progetto che concorre anche allo sviluppo di conoscenze, abilità e attitudini per la cittadinanza attiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento