rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
In vista dell'estate

Sicurezza sulle strade a Latina: “Più polizia locale e maggiori controlli”

L’appello diAlberto Riva, responsabile sicurezza dell’Associazione Latina città di borghi e di mare che interviene sule criticità stradali e sulla maggiore prevenzione da attuare, soprattutto in vista dell'estate

Maggiore presenza della polizia locale e più controlli, soprattutto in vista dell’arrivo della stagione estiva: questo l’appello che arriva da Alberto Riva responsabile del Dipartimento Sicurezza della Associazione Latina Città di Borghi e di Mare, costola operativa di Fare Latina. “Gli incidenti automobilistici a Latina, nel cuore della notte, nel centro della città sono ormai una pericolosa consuetudine” aggiunge riva facendo riferimento ad esempio al sinistro che c’è stato alcune notti fa a ridosso di piazza del Popolo dove un’auto si è schiantata contro il muro della Questura invadendo il marciapiede, in quel momento non frequentato da pedoni e "scongiurando così un grave epilogo".

“Sono episodi che accendono i riflettori sulla sicurezza della nostra città e sulla bassa percezione della stessa, con strade, dove anche le extra urbane, che diventano circuiti di alta velocità come ad esempio la via del Lido, via Sabotino, via Chiesuola, teatro purtroppo di incidenti mortali” aggiunge Riva che solleva preoccupazioni e la necessità, vista anche l’imminente stagione estiva alle porte, di “un vertice con tutti gli organi di polizia preposti, al fine di stabilire un piano straordinario per ripristinare un controllo più ferrato sul territorio con una presenza più incisiva delle forze dell’ordine”.

Riva sollecita, inoltre, l’Amministrazione Comunale “per l’attuazione di un bando di assunzioni che possa ripristinare l’organico della polizia locale, già sottodimensionato, indispensabile per coadiuvare le attività di controllo soprattutto a carattere urbano, agevolando l’attività operativa delle altre forze di polizia verso le periferie ed i borghi sempre più carenti di sicurezza. Indispensabile inoltre - conclude - un presidio semipermanente durante la stagione estiva sul lungomare del capoluogo, contrastando, tra le diverse attività, anche il fenomeno del parcheggio selvaggio a danno della viabilità ordinaria e delle categorie più deboli con disabilità motoria, che spesso vedono marciapiedi e punti di transito a loro dedicati ostruiti da auto in sosta”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sulle strade a Latina: “Più polizia locale e maggiori controlli”

LatinaToday è in caricamento