Sicurezza del Pontone, istituito il Tavolo Tecnico: “Ora interventi subito”

E’ stato istituito il Tavolo Tecnico per la messa in sicurezza del torrente promosso dal sindaco di Gaeta. Ora il question time in Regione; due gli impegni: lavori urgenti subito e progettazione definitiva per interventi risolutivi dell'emergenza

Istituito questo mattina il Tavolo Tecnico promosso dal sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, per la questione della messa in sicurezza del Torrente Pontone. Una prima riunione quella che si è tenuta oggi al Comune di Gaeta giudicata positiva dai partecipanti: il primo cittadino Mitrano, il Dirigente del Dipartimento Comunale Cura Qualità e Sostenibilità Pasquale Fusco, i consiglieri regionali Enrico Forte e Giuseppe Simeone, i rappresentanti degli assessorati ai Lavori Pubblici dei  Comuni di Formia ed Itri, rispettivamente il funzionario Ufficio Tecnico Giuseppe Tallini ed il funzionario Ufficio Tecnico Massimo Monicelli, e i delegati del Comitato/Associazione Pontone.

Lavori di somma urgenza subito e contemporanea progettazione definitiva ed esecutiva generale per interventi risolutivi dell'emergenza Pontone - viene spiegato dall’amministrazione di Gaeta in una nota -: sono questi gli impegni che la Regione Lazio deve assumere e che i consiglieri Regionali Giuseppe Simeone ed Enrico Forte porteranno all'attenzione del Consiglio Regionale presentando già domani la richiesta di un question time ad hoc, per la prossima seduta dell’assise".

"Il tavolo tecnico prende il via nel modo migliore - commenta il sindaco Mitrano -, attraverso la manifestazione di una ferma volontà di lavorare insieme  ed unire le nostre forze per porre fine a questa situazione di disagio e pericolo per la popolazione residente nell'area attraversata dal Torrente.  Siamo convinti di aver intrapreso la strada giusta e la percorreremo in stretta sinergia per il bene della collettività. Ringraziamo i Consiglieri  regionali, i rappresentanti dei Comuni di Formia ed Itri e del Comitato Pontone che hanno partecipato con spirito collaborativo e propositivo  al tavolo tecnico".

Al termine della riunione, su indicazione del Sindaco Mitrano e  dei Consiglieri regionali è stato condiviso un documento in cui si ripercorre la cronologia delle vicende politico - amministrative relative alla problematica del Torrente in questione, e si delinea la strategia da attuare per ottenere precisi e concreti impegni da parte della Regione con il pieno e assoluto appoggio dei Consiglieri Simeone e Forte, promotori di uno specifico question time in Consiglio Regionale.

"Alla luce di quanto evidenziato, in ambito di Tavolo Tecnico -  è riportato nero su bianco - e con la fattiva collaborazione dei due consiglieri regionali si è deciso: 
- di sollecitare l'assessore Refrigeri a procedere immediatamente con interventi di somma urgenza e ad individuare appositi finanziamenti per dar corso agli adempimenti necessari a mettere in sicurezza il Torrente Rio d'Itri/Pontone;
- che i consiglieri regionali Forte e Simeone presenteranno già domani richiesta per un Question Time nel primo Consiglio Regionale utile, finalizzato a domandare  all'assessore regionale Fabio Refrigeri di effettuare detti interventi urgenti ;
- di stanziare risorse economiche adeguate per realizzare il progetto definitivo ed esecutivo finalizzato ad effettuare gli interventi necessari sul torrente Pontone
- di sollecitare l'assessore Refrigeri ad accelerare l'iter per il risarcimento dei danni subiti durante le esondazioni dalle abitazioni e dalle aziende agricole
".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento