Cronaca Europa / Viale le Corbusier

Sicurezza di viale Le Corbusier, il Comune incontra il preside del Manzoni

L'incontro dopo l'incidente di sabato quando tre ragazze sono state investite mentre attraversavano la strada. Discusse soluzioni sulla sicurezza: cartelli luminosi, la presenza di vigili urbani e l'utilizzo dell'altro ingresso della scuola

Una serie interventi per risolvere il problema della pericolosità di viale Le Corbusier: questo l’argomento al centro dell’incontro di questa mattina tra l’assessore ai Trasporti del Comune di Latina, Enrico Tiero, e il preside del liceo Manzoni, Pietro Altobelli.

Un incontro che si è reso necessario per discutere un problema da anni denunciato dalla scuola, quello della scarsa sicurezza di viale Le Corbusier, ed esploso sabato scorso quando tre studentesse sono state investite mentre attraversavano la strada.

“Si è trattato di un incontro costruttivo in cui si è parlato delle varie problematiche che interessano la sicurezza della scuola nell’interesse delle famiglie e degli studenti - ha commentato l’assessore Tiero -. Sono state proposte e valutate diverse possibili soluzioni considerando che quel tratto di strada è stato soggetto ad un intervento di messa in sicurezza poco tempo fa”.

Tra le soluzioni quella di apporre dei cartelli luminosi ai lati dell’attraversamento, per segnalare il pericolo, mentre è stata esclusa la realizzazione di dossi, in quanto strada ad alto scorrimento e i dossi ostacolerebbero il passaggio dei mezzi di soccorso.

“Si è deciso poi - spiega ancora la’ssessore - di incentivare l’utilizzo dell’altro ingresso della scuola, quello di Via Magenta, per cui si provvederà ad apporre alcuni divieti di sosta all’ingresso di questa via per agevolarne la viabilità. Inoltre è stato presa in considerazione la richiesta di realizzazione di un parcheggio per disabili in viale Le Corbusier e da giovedì entrerà in funzione anche un servizio di pattuglia dei vigili urbani all’ingresso della scuola.

Si è pensato poi di spostare la fermata dell’autobus in via Villafranca avvicinandola all’ingresso di via Magenta per incentivare gli studenti ad usare quella fermata più vicina alla scuola rispetto alle autolinee. Sempre giovedì gli incaricati dei lavori inizieranno i sopralluoghi necessari per definire le operazioni di intervento”.

“Resta sicuramente inteso - prosegue Tiero - che l’amministrazione può cercare di trovare tutte le soluzioni più consone a migliorare le condizioni di sicurezza delle vie d’ingresso della scuola ma rimane il fatto che le norme stradali vanno rispettate ed osservate da tutti i cittadini e conducenti di autoveicoli”.

L’incontro di oggi ha offerto poi l’occasione anche per discutere anche delle altre problematiche che affliggono il liceo, tra cui la necessità di nuove aule e nuovi spazi. “Ci siamo quindi resi disponibili - ha spiegato l’assessore - a discuterne con la Provincia. Ribadisco che i problemi vanno affrontati e risolti si è fatto un incontro costruttivo con persone che vogliono risolvere i problemi.

L’istituto Manzoni è una scuola importante per la nostra città che conta 1.300 iscritti. Una realtà da tutelare e valorizzare. Bisogna lavorare insieme per cercare di alleviare la maggior parte dei problemi possibili. Resta la consapevolezza che la soluzione più sicura sarebbe quella di chiudere definitivamente l’ingresso in viale Le Corbusier pur sapendo che potrebbe essere un disagio. Ho dato al preside la mia disponibilità ad incontrare i ragazzi in modo che parlando si risolvano anche eventuali incomprensioni e si incentivi la partecipazione nel trovare le soluzioni migliori.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza di viale Le Corbusier, il Comune incontra il preside del Manzoni

LatinaToday è in caricamento