Cronaca Formia

Motore in avaria in mezzo al mare mosso, natante soccorso. Salvata una coppia

Paura nel pomeriggio di ieri a Formia; provvidenziale l’intervento della motovedetta della guardia costiera che tratto in salvo due persone bloccate su un natante all’interno del Parco Regionale “Riviera d’Ulisse”

Uno dei primi soccorsi in mare della stagione per la guardia costiera di Formia che nel pomeriggio di ieri ha tratto in salvo due persone bloccate su un natante con un’avaria al motore all’interno del Parco Regionale “Riviera d’Ulisse”.

Scattato l’allarme subiti la motovedetta CP 548 è stata inviata in soccorso dell’unità da diporto - modello Islamorada 23 - a bordo della quale si trovavano due persone molto provate a causa del forte vento di ponente e del mare mosso che rischiavano di spingere il gommone contro la vicina scogliera del Parco di Gianola a Scauri.

L’intervento del mezzo della guardia costiera è giunto giusto in tempo per assistere il natante da diporto ormai in balia del mare; tranquillizzate le persone a bordo, che fortunatamente non sono rimaste ferite, sotto il coordinamento della sala operativa l’imbarcazione è stata allontanata dalla parete rocciosa e, successivamente, assistita fino all’ormeggio nel porto di Formia.

L’intervento di ieri nell’ambito di un un dispositivo di pattugliamento e sorveglianza per vigilare sulle coste di propria competenza messo in atto dalla Guardia Costiera del Lazio sotto la regia del Reparto operativo della Direzione Marittima. Intanto dalla guardia costiera ricordano che per il soccorso in mare è attivo, tutto l’anno, 24 ore su 24, il numero telefonico gratuito 1530.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motore in avaria in mezzo al mare mosso, natante soccorso. Salvata una coppia

LatinaToday è in caricamento