Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Militari italiani fermati in India, solidarietà dal sindaco Di Giorgi

Il primo cittadino si unisca alla campagna "Salviamo in nostri marò" per i soldati Massimiliano Latorre e Salvatore Girone arrestati per aver ucciso 2 pescatori scambiandoli per pirati

Anche il Sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, si unisce all’appello lanciato dai sindaci, dai presidenti delle Province e delle Regioni: "Salviamo i nostri marò".

La mobilitazione è nata per far rilasciare e tornare a casa i due militari italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, arrestati in India perché accusati di aver ucciso due pescatori scambiandoli per pirati e attualmente in stato di fermo nel paese asiatico.

“Mi sento vicino ai due militari italiani e alle loro famiglie – afferma il sindaco Giovanni Di Giorgi- e ritengo che, accanto alle iniziative attivate dal nostro Governo e dalla nostra diplomazia, occorre far sentire la vicinanza degli italiani attraverso una campagna di mobilitazione. Mi auguro che al più presto i due nostri militari possano essere rilasciati e tornare a casa, e venga definitivamente chiarita una vicenda accaduta in acque internazionali ”.

Vicinanza e solidarietà possono essere testimoniate anche in rete, su Facebook al link: https://www.facebook.com/pages/Salviamo-i-nostri-Mar%C3%B2/366662573352956?ref=tn_tnmn
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militari italiani fermati in India, solidarietà dal sindaco Di Giorgi

LatinaToday è in caricamento