menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paga un minore per abusarne: messo in isolamento, domani dal gip

Il 52enne è stato arrestato a Priverno dai carabinieri che lo hanno colto in flagranza di reato in compagnia di un ragazzino di 16 anni al quale aveva promesso dei soldi in cambio di sesso

Sarà ascoltato domani mattina in carcere il 52enne arrestato mercoledì scorso dai carabinieri con la pesante accusa di aver pagato un minore per convincerlo a fare sesso.

M.L., clochard di Priverno, sarà sottoposto all’interrogatorio di convalida da parte del giudice per le indagini preliminari Nicola Iansiti. Intanto, vista la gravità del reato che gli viene contestato, è stato posto in isolamento.

Pesanti le accuse mosse nei suoi confronti: il 52enne avrebbe attirato nella sua rete un ragazzino di appena sedici anni, promettendogli venti euro in cambio di prestazioni sessuali.

I carabinieri di Priverno lo hanno bloccato nel parcheggio sotterraneo del terminal degli autobus dove aveva creato una sistemazione di fortuna. Ora gli accertamenti continuano per verificare l’eventualità di altri simili episodi ai danni di minori.

Nel corso dell’intervento i militari hanno anche sequestrato le banconote, per venti euro, risultate false. Il 52enne era molto conosciuto in città e il suo caso era stato anche affrontato in Comune con l’obiettivo di sistemare l’uomo, senza fissa dimora, in una struttura idonea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento