Camorra, sorveglianza speciale e confisca dei beni per esponente del clan Licciardi

Misura di prevenzione con obbligo di soggiorno nel comune di residenza a carico di Eduardo Marano, 57 anni, pregiudicato originario di Napoli e da tempo insediatosi a Terracina, ritenuto appartenente al clan camorristico che opera nel Napoletano

Misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per tre anni a carico di Eduardo Marano, 57 anni, pregiudicato originario di Napoli, ritenuto appartenente al clan camorristico napoletano Licciardi e da tempo insediatosi a Terracina.

Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Latina, su richiesta della Dda di Roma è stato notificato oggi dal commissariato di polizia di Terracina e dispone anche il sequestro e la confisca dei beni riconducibili a Marano. A novembre scorso era già stato disposto ils equestro anticipato dei beni, tra i quali alcuni intestati a prestanome e ai familiari del 57enne. Con la nuova misura, nonostante alcune proprietà tornino nella disponibilità dell’esponente del clan, altri beni sono stati a tutti gli effetti confiscati. In particolare, finiscono sotto chiave ed entrano a far parte del patrimonio dello Stato case, conti correnti bancari, contratti di acquisto di titoli di Stato, azioni e obbligazioni. La confisca arriva dopo un lungo lavoro di investigazione da parte del Gico della Guardia di Finanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo gli investigatori Eduardo Marano è considerata persona “socialmente pericolosa”, proprio per la sua appartenenza al clan camorristico napoletano. L’uomo infatti, oltre ad essere legato alla famiglia Licciardi da stretti rapporti di parentela, è considerato organico al clan anche da numerosi collaboratori di giustizia, le cui dichiarazioni hanno trovato riscontro nelle diverse operazioni di polizia condotte nel tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020, i risultati: è ballottaggio a Fondi e Terracina

  • Elezioni a Fondi 2020: è ballottaggio tra Maschietto e Parisella

  • Elezioni a Terracina 2020: è ballottaggio tra Roberta Tintari e Valentino Giuliani

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento