Cronaca Cisterna di Latina

Sostituzione di persona e frode assicurativa, denunciati tre uomini

E’ il risultato di un’indagine congiunta che ha visto la collaborazione della polizia locale di Cisterna, di quella Napoli e di quella di Castel Volturno

Sostituzione di persona e frode assicurativa: queste le accuse con cui sono stati denunciati tre uomini della Campania al termine di un’indagine congiunta tra la polizia locale di Cisterna, di Napoli e di Castel Volturno.

Tutto è partito da Cisterna: durante dei normali controlli, infatti, i vigili urbani accertarono la contraffazione di una polizza assicurativa intestata ad un uomo di 52 anni nato e residente Sondrio, a copertura di un motociclo intestato ad un 53enne nato e residente a Napoli.

Al termine di ulteriori accertamenti, gli uomini dell’Ufficio Controllo Documentale del Comando cisternese hanno poi appurato che, però, i dati dell’intestatario della polizza erano del tutto inventati configurando così un tentativo di frode ai danni della compagnia assicurativa.

L’indagine è poi proseguita per individuare chi avesse realmente in uso il motociclo e chi fosse l’organizzatore e l’esecutore della frode. Dal confronto tra le banche dati, è risultato che il veicolo si trovava a Napoli e, grazie alla collaborazione con la polizia locale partenopea, veniva sottoposto a sequestro la documentazione assicurativa. Ulteriori accertamenti hanno poi permesso di risalire ad un 57enne residente a Castel Volturno, che aveva proceduto al pagamento della polizza assicurativa e l’aveva materialmente ricevuta, e ad un uomo di 39 anni, titolare di una rivendita di veicoli usati, considerato la mente della frode assicurativa.

Al termine dell’attività investigativa quindi sono stati denunciati il 53enne di Napoli, il 39enne di Castel Volturno e l’uomo che aveva provveduto al pagamento della’assicurazione per concorso in frode ai danni della compagnia assicurativa in quanto attestavano una situazione non rispondente al vero e utilizzavano le generalità di una persona mai esistita.

“Lo scopo della frode - spiegano dalla polizia locale - era quello di indicare quale contraente della polizza un cittadino apparentemente residente a Sondrio, area geografica in cui le tariffe RCA sono sicuramente meno gravose che in Campania”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostituzione di persona e frode assicurativa, denunciati tre uomini

LatinaToday è in caricamento