rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Europa / Viale le Corbusier

Sottopasso sulla Pontina, sopralluogo di Forte: pronto per Ferragosto

Visita del consigliere regionale del Pd al cantiere di viale Le Corbusier: “Opera strategica per il territorio pontino, un esempio di grande serietà della Regione e dell’Astra” I lavori iniziati nel gennaio scorso

I lavori sono iniziati nel gennaio scorso e potrebbero concludersi prima di ferragosto. Sopralluogo questa mattina del consigliere regionale del Pd Enrico Forte all’interno del cantiere del sottopasso di viale Le Corbusier insieme ad alcuni dirigenti dell’Astral e ai responsabili delle ditte che stanno eseguendo i lavori.

L’opera, ricordiamo, è stata realizzata grazie ad un finanziamento di due milioni di euro messo a disposizione dalla Regione e rappresenta un’ulteriore fase della messa in sicurezza della 148 con l’inserimento delle rotatorie al posto degli impianti semaforici: una volta aperta consentirà al flusso di traffico proveniente dai quartieri Q4 e Q5 e diretto verso il centro cittadino di bypassare la Pontina e contribuirà di conseguenza a ridurre il flusso veicolare sull’arteria che collega Roma a Latina.

“I lavori, avviati a gennaio scorso - spiega il consigliere Forte -, hanno comportato uno spostamento della condotta del gas, dei cavi della media tensione e delle condutture dell’acquedotto, circostanza che ha allungato i tempi. Una volta ultimato, il sottopasso sarà dotato di percorso pedonale, pista ciclabile e segnaletica per i non vedenti. L’area è stata inoltre dotata di nuova illuminazione, barriere di sicurezza e realizzata con asfalto fonoassorbente”.

“Quest’opera – ha sottolineato il consigliere regionale Enrico Forte – apporterà un evidente beneficio ai cittadini di Latina e dell’intera provincia, soprattutto per coloro che quotidianamente vanno a Roma e devono affrontare il traffico su quest’arteria ed è stata realizzata davvero in tempi record visto che sarà fruibile con molta probabilità già prima di ferragosto.

La rapidità con la quale sono stati realizzati i lavori, appena sei mesi, è un esempio di grande serietà sia da parte dell’Astral che delle imprese impegnate nell’opera oltre che la dimostrazione – ha concluso il consigliere regionale pontino – di come la politica può fare le cose con efficienza e rapidità andando incontro alle esigenze dei cittadini. E’ questo il metodo adottato dall’amministrazione Zingaretti nel governo del Lazio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopasso sulla Pontina, sopralluogo di Forte: pronto per Ferragosto

LatinaToday è in caricamento