rotate-mobile
Cronaca Prampolini / Via Aspromonte

Allarme carceri sovraffollate: a Latina 52 detenuti in più

La struttura di via Aspromonte ospita attualmente 130 reclusi, ma la capienza regolamentare è di 78. L'analisi del sindacato Fns Cisl del Lazio

Sono 990 i detenuti in sovrannumero nelle carceri del Lazio rispetto alla capienza regolamentare. Anche il carcere di Latina non fa eccezione. L'ultima rilevazione è del 30 aprile e indica, nei 14 istituti di pena della regione, 6.228 detenuti rispetto ai 5.238 previsti. Una situazione sottolineata più volte e rilanciata questa volta dalla segreteria regionale della Fns, Federazione nazionale sicurezza, della Cisl.

Per quanto riguarda la casa circondariale del capoluogo pontino, la struttura ospita attualmente 130 detenuti, di cui 33 donne nella sezione femminile. La capienza dovrebbe essere però di 78. Sono quindi 52 i reclusi considerati in sovrannumero. Ancora più drammatiche sono le situazioni di Regina Coeli (+279), Viterbo (+181), Velletri (+174), Cassino (+130) e Civitavecchia (+119).

“La sentenza Torregiani – commenta il segretario generale aggiunto Massimo Costantino – aveva lo scopo di ridurre il sovraffollamento nelle carcere ma dobbiamo evidenziare come il problema della macchina della giustizia, oberata dai numerosi processi penali, non ha risolto il problema. Pur apprezzando le nuove normative in tema di esecuzione penale, che istituiscono il nuovo Dipartimento di Giustizia minorile e di comunità, i risultati tardano ad arrivare”. 

Solo un mese fa un altro allarme della Fns Cisl: nel carcere di Latina una detenuta aveva aggredito un’ispettrice e un’assistente capo della polizia penitenziaria, che erano state costrette a ricorrere alle cure del pronto soccorso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme carceri sovraffollate: a Latina 52 detenuti in più

LatinaToday è in caricamento