Sorpresi a spacciare eroina in via Po, la polizia arresta due stranieri

Un tunisino e un marocchino irregolari sul territorio e con precedenti sorpresi mentre effettuavano uno scambio con un’altra persona. Breve fuga e resistenza agli agenti, poi l’arresto

Gli agenti della quadra volante li hanno sorpresi mentre cedevano sostanza stupefacente a un’altra persona. E’ accaduto ieri pomeriggio in via Po dove un marocchino e un tunisino sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio.

Alla vista dei poliziotti i due hanno tentato di allontanarsi subito dopo aver gettato a terra delle bustine di plastica trasparenti, contenenti sostanza stupefacente del tipo eroina.

Nonostante una breve fuga e una forte resistenza, sono stati bloccati: si tratta di Khaled D., algerino del 1984, e Sami W., tunisino del 1979, entrambi senza fissa dimora e irregolari sul territorio dello stato, con svariati precedenti specifici in materia di stupefacenti.

Sottoposti a perquisizioni personali, i due sono trovati anche in possesso di svariate banconote  per complessivi 370 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento