Cronaca

Scacco allo spaccio in provincia, quattro gli arresti dei carabinieri

Le operazioni messe a segno nei comuni di Latina, Aprilia e Cisterna. Trasferiti al carcere di via Aspromonte, per loro l'accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Giro di vite per lo spaccio in provincia. Con tre diverse operazioni i carabinieri hanno arrestato 4 persone. Per tutte l’accusa è la stessa: detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A Latina gli uomini del locale Nucleo Investigativo hanno fatto scattare le manette per due persone originarie del capoluogo, Q. E. di 33 anni e P. M. di 27. I due, in seguito ad una perquisizione domiciliare e veicolare, sono stati trovati in possesso di oltre 120 grammi di hashish e 0,3 grammi di cocaina.

Ad Aprilia, invece, i carabinieri del locale comando stazione hanno arrestato un uomo di nazionalità tunisina, H. Z. di 39 anni. Dopo la perquisizione nel suo appartamento sono stati rinvenuti 75 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il taglio e confezionamento della droga.

Infine, a Cisterna sono intervenuti gli agenti del locale stazione, insieme agli uomini del Norm di Aprilia e al Nucleo Cinofili dei carabinieri di Roma. In manette è finito un 23enne di Velletri, M. M., che in seguito alla perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di due dosi di cocaina e 385 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio.

Tutti e cinque gli arrestati sono stati trasferiti presso la casa circondariale di Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scacco allo spaccio in provincia, quattro gli arresti dei carabinieri

LatinaToday è in caricamento