rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Sabaudia

Spaccio, farmaci antitumorali come droga: arrestato a Sabaudia

Il 31enne in possesso di 10 dosi di cocaina; in casa 28 pasticche di un oppioide usato per alleviare i dolori dei malati terminali di tumore. Finanza: "Nuove forme di dipendenza"

Oltre alla cocaina di cui era in possesso al momento dei controlli nella sua abitazione sono state trovate anche 28 pasticche antitumorali, la nuova droga per lo sballo che si sta diffondendo soprattutto fra i giovani.

In manette è finito così un giovane di 31 anni originario di Catanzaro ma residente a Latina.

L’operazione è del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza avvenuta durante una servizio di controllo del territorio a Sabaudia.

Il 31enne era a bordo di una vettura insieme ad altre due persone quando è stato fermato dalle fiamme gialle. Nel corso di una prima perquisizione è stato trovato in possesso di 10 dosi di cocaina già pronte per lo spaccio.

I militari hanno così deciso di proseguire con ulteriori accertamenti e controlli effettuati presso l’abitazione del ragazzo. Qui sono stati trovati e sequestrati sostanze da taglio, bilancini di precisione, altri materiali per il confezionamento delle dosi e 28 compresse di un potente farmaco.

Come fanno sapere dalla guardia di finanza, si tratta di un oppioide utilizzato per alleviare i dolori dei malati terminali di tumore, “ma che sta aprendo un ulteriore scenario su una nuova generazione di tossicodipendenti che fanno uso di farmaci idonei a provocare una forte dipendenza con effetti, talvolta, devastanti”.

Dopo le manette il giovane è stato giudicato con il rito direttissimo nella mattinata di ieri al termine del quale, anche in virtù dei numerosi gravi precedenti penali – per rapina ed evasione -, il giudice ha convalidato l’arresto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, farmaci antitumorali come droga: arrestato a Sabaudia

LatinaToday è in caricamento