menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio, pusher arrestato a Formia. Acquirente denunciato per favoreggiamento

L'operazione della polizia che ha dato esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere ai danni del 45enne. Incastrato dai messaggi sul suo cellulare e da alcune testimonianze

Spacciatore arrestato dalla polizia a Formia, Nel pomeriggio di ieri gli uomini del locale commissariato hanno dato esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere ai danni del 45enne Salvatore Fustolo, già noto alle forze dell’ordine e con pregiudizi specifici in tema di spaccio di stupefacenti.

L’ordinanza è stata emessa dal Gip di Cassino su richiesta avanzata dal Pm Mattei che al termine di un approfondimento di indagini ha inteso contestare il reato di spaccio di stupefacenti continuato al 45enne

I fatti risalgono al 7 maggio, quando la polizia nel corso di uno specifico servizio aveva notato la cessione di due dosi di cocaina ad un uomo di origini campane dedito al consumo di droga sequestrando due dosi dello stesso stupefacente, 900 euro ed uno smartphone. 

Nel corso dei successivi accertamenti hanno constatato che nel corso della notte dell’intervento sull’utenza cellulare dell’indagato erano giunti numerosi messaggi, da parte di personaggi noti per essere assuntori di stupefacente, che con un linguaggio criptico chiedevano un appuntamento per ricevere verosimilmente dall’uomo la consegna di dosi di droga.

Inoltre, nel corso di una serie di interrogatori i testi ascoltati dalla Polizia Giudiziaria di Formia, hanno confessato di essersi rivolti in varie occasioni al 45enne per il loro fabbisogno di cocaina.

“Tali elementi uniti all’avvenuto sequestro, al reperimento insolito della somma di 900 euro in contanti hanno determinato la richiesta di misura cautelare” spiegano dalla Questura. 

Al termine delle indagini, la polizia ha poi anche denunciato l’acquirente ascoltato il 5 maggio per favoreggiamento, non essendo risultate credibili le sue affermazioni volte sostanzialmente a scagionare la persona che gli aveva effettivamente venduto la cocaina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento