rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Isonzo / Via Sezze

Pusher incastrato, in casa aveva cocaina e soldi: arrestato a Latina

Fermato nei pressi della sua abitazione in via Sezze; in tasca aveva la polvere bianca e hashish pronti per lo spaccio. I soldi, insieme ad altro stupefacente, nascosti in casa

Senza sosta l’attività delle forze dell’ordine nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella serata di ieri è finito in manette un giovane di 35 anni del capoluogo fermato nei pressi della propria abitazione e poi sottoposto ad una perquisizione personale e ad una domiciliare.

Nei giorni scorsi la squadra mobile della questura di Latina aveva attivato una serie di specifiche indagini volte ad individuare i soggetti dediti alla vendita di droga.

E, nell’ambito di queste indagini, nella serata di ieri, gli agenti, al termine di un mirato servizio di appostamento, hanno fermato in via Sezze a Latina D. D. O., 35enne del capoluogo che da qualche tempo aveva avviato un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare di cocaina e hashish.

Controllato proprio nei pressi della sua abitazione il giovane aveva nascosti nella tasca dei pantaloni 5 involucri di carata stagnola contenenti cocaina e un tocchetto di hashish, tutto pronto per lo spaccio al dettaglio.

Nella successiva perquisizione domiciliare gli uomini della mobile hanno poi rinvenuto, abilmente nascosta, altra polvere bianca per un totale di 15 grammi, un bilancino di precisione e una busta di carta contenente 39,50 grammi di sostanza da taglio nonché un rotolo di alluminio servito per il confezionamento delle dosi di cocaina.

Inoltre nascosti in una giacca riposta all’interno di un armadio, gli agenti hanno anche ritrovato circa 4mila euro provento dell’attività di spaccio. Dopo le manette per il 35enne pontino si sono aperte le porte del penitenziario di via Aspromonte a Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher incastrato, in casa aveva cocaina e soldi: arrestato a Latina

LatinaToday è in caricamento