Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Droga venduta nei luoghi della movida, pusher arrestato a Latina

In manette un giovane del capoluogo; nell'armadio della nonna, che condivide la casa con lui, sono stati trovati 70 grammi di cocaina che, venduti sul mercato, avrebbero fruttato 20mila euro

Arrestato a conclusione di una meticolosa indagine fatta anche di appostamenti e pedinamenti effettuati dagli investigatori della squadra mobile della Questura di Latina.

Gli uomini della sezione narcotici questa mattina, nei pressi della sua abitazione, hanno fatto scattare le manette ai polsi di F. S., un giovane del capoluogo pontino.

L’operazione fa parte di una più vasta attività repressiva contro il crimine diffuso, ed in particolare tesa a risalire alle fonti di approvvigionamento dello stupefacente venduto al dettaglio nei luoghi della movida del capoluogo pontino.

Il giovane, noto alle forze dell’ordine già dal 2003, anno in cui è stato arrestato per la prima volta, è stato trovato in possesso di 70 grammi di cocaina purissima che una volta confezionata e venduta avrebbe potuto garantire circa  20000 euro di guadagno.

La droga, contenuta in due involucri, è stata trovata nell’armadio della stanza da letto occupata dalla nonna dell’arrestato.

Dopo l’arresto è stato tradotto in carcere dagli investigatori della squadra mobile presso la casa circondariale di Latina, a disposizione del Sostituto Procuratore Daria Monsurrò.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga venduta nei luoghi della movida, pusher arrestato a Latina

LatinaToday è in caricamento