Evade dai domiciliari, ritrovato su un tetto con l’eroina: arrestato

Scoperto dalla polizia insieme ad un'altra persona si è dato alla fuga gettando la droga sotto un'auto in sosta. Inseguito è stato intercettato in casa e poi accompagnato in carcere

Il carecre di Latina

È evaso dagli arresti domiciliari, ma è stato scoperto dalla polizia con in possesso più di due etti di eroina, e per lui si sono aperte le porte del carcere.

Gli agenti del primo nucleo della squadra volante di Latina sono entrati in azione nella serata di ieri dopo che, intorno alle 23 e in seguito ad una segnalazione per la presenza di presunti ladri sul tetto dell’edificio che ospita il supermercato Eurospin, si sono recati in viale Le Corbusier.

Sentitesi braccate le due persone si sono data ad una precipitosa fuga subito dopo aver notato l’arrivo della polizia.

Durante l’inseguimento uno dei due uomini avvistati ha gettato sotto una vettura in sosta un involucro contenente 225 grammi di eroina, immediatamente recuperato dagli agenti, per poi sottrarsi temporaneamente alla cattura salendo le scale di uno stabile; nel frattempo la persona che era con lui è riuscita a far perdere le sue tracce.

Ma per un cittadino algerino di 34 anni, A. M., la fuga alla fine è durata poco: riconosciuto dai poliziotti è stato intercettato nella sua abitazione dove aveva cercato di nascondersi. Lo straniero era, infatti, ristretto ai domiciliari dopo essere stato arrestato lo scorso 3 settembre sempre per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Con la stessa accusa, più quella di evasione dagli arresti domiciliari, il 34enne è stato così nuovamente arrestato e, questa volta, trasferito in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Ordinano condizionatori e pagano solo l'acconto: la merce era in un deposito in provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento