Spaccio in pieno centro, denuciati due giovanissimi trovati con la marijuana

I due ragazzi di 16 e 17 anni in possesso di diverse buste di marijuana pronte per essere vendute e di cui hanno tentato di disfarsi alla vista della polizia. Deferito per evasione un 32enne del clan Ciarelli-Di Silvio

Ha portato alla denuncia di due giovanissimi non ancora maggiorenni il servizio di controlli della polizia a Latina.

L’attività degli uomini della Questura si è concentrata sui luoghi di maggiore aggregazione e flusso di persone, con particolare attenzione nei confronti di individui sospetti, strutture ricettive ed esercizi commerciali, sul centro cittadino ed i luoghi caratterizzati da situazioni di degrado urbano.

E proprio in centro a Latina gli uomini della Squadra Volante hanno bloccato due ragazzi di 16 e 17 anni trovati in possesso di più 15 bustine di marijuana già confezionate e pronte per essere vendute. Il blitz in pieno giorno, intorno alle 11, nei pressi di piazzale dei Bonificatori, dietro l’Ufficio Postale, zona dove era stato segnalato uno strano movimento di giovani.

Alla vista degli agenti i giovanissimi hanno tentato di fuggire e di liberarsi della droga lanciandola tra i cespugli del vicino giardino, ma sono stati subito bloccati. Le successive perquisizioni nei domicili dei due ragazzi hanno permesso il rinvenimento di ulteriore 10 bustine di droga e bilancini di precisione per confezionarla.

I due ragazzi sono stati denunciati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DENUNCIA PER EVASIONE – Altro intervento della polizia semmpre a Latina dove è stato denunciato un giovane di 32 anni appartenente al clan Ciarelli-Di Silvio per evasione. L’uomo che era detenuto presso il proprio domicilio a Latina ma è stato sorpreso dagli agenti della Volante in pieno centro cittadino; bloccato non ha saputo fornire nessuna giustificazione per la sua presenza lontano dal proprio domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento