Spaccio, piantagione di marijuana in un terreno: di nuovo arrestato un 30enne a Formia

I carabinieri gli hanno notificato l'ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari. Nel settembre scorso era finito in manette dopo essere stato trovato in possesso di 12 piante di marijuana; poi era stato scarcerato

Era stato trovato in possesso di alcune piante di marijuana e poi scarcerato: ora è finito di nuovo in manette un giovane di 30 anni di Formia.

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri gli hanno notificato l’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Gip del tribunale di Cassino.

Nel settembre scorso, insieme ad un altro uomo, era stato arrestato perché ritenuto responsabile del reato di detenzione e coltivazione ai  fini di spaccio di sostanze stupefacenti, per poi essere scarcerato in sede di udienza di convalida.

“Nella circostanza – ricostruiscono i carabinieri in una nota -, i militari avevano rinvenuto in un terreno di sua proprietà sito in località Lombriccio una piantagione costituita da 12 piante di marijuana dell’altezza di metri 1,30 ciascuna.

Le ulteriori risultanze investigative e peritali, concordate pienamente dall’autorità giudiziaria inquirente, hanno consentito l’emissione del provvedimento restrittivo”.

Dopo le formalità di rito, il 30enne è stato tradotto presso il proprio domicilio come disposto dall’autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento