Cronaca

Spaccio al Nicolosi, processo immediato per i pusher immortalati da "Striscia la Notizia"

L’udienza a carico dei tre cittadini nordafricani ripresi mentre cedono droga è stata fissata per l’11 marzo

Uno dei momenti del servizio di "Striscia la Notizia"

Saranno processati con giudizio immediato i tre pusher arrestati a ottobre dello scorso anno nel quartiere Nicolosi a Latina.

M.A., algerino di 37 anni, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale; M.L., marocchino di 47 anni regolare sul territorio nazionale, pregiudicato; B.F., tunisino di 47 anni, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale, dovranno comparire davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina l’11 marzo prossimo per rispondere tutti e tre di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il terzo anche di porto di armi o oggetti atti a offendere.

I tre nordafricani erano stati arrestati dopo che Vittorio Brumotti con la troupe del programma ‘Striscia la notizia’ aveva mandato in onda un servizio realizzato proprio nello storico quartiere: le telecamere avevano ripreso alcune scene esplicite di cessione di stupefacenti e sul posto erano intervenuti anche gli uomini della Squadra mobile che in un primo momento avevano identificato e denunciato i tre stranieri, raggiunti poi da una ordinanza di custodia cautelare. Ora la Procura ha chiesto che si vada direttamente al processo con rito immediato alla luce delle prove raccolte. In questo caso le immagini del servizio di ‘Striscia’ sono inequivocabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio al Nicolosi, processo immediato per i pusher immortalati da "Striscia la Notizia"

LatinaToday è in caricamento