Spari in via Moncenisio nel quartiere dei Di Silvio: un arresto

Perquisizioni ancora in atto nel capoluogo. Indagini serrate della squadra mobile. Movente da chiarire

Colpi di pistola nella tarda serata di ieri a Latina, in via Moncenisio, proprio nella zona in cui si trovano le abitazioni di alcuni componenti del clan Di Silvio. C'è un arresto da parte della squadra mobile e diverse perquisizioni ancora in atto. Le indagini sono scattate subito dopo l'allarme e i primi sopralluoghi nella zona. Un episodio inquietante dai contorni ancora da chiarire.

Secondo una prima ricostruzione intorno alle 20 una persona ha esploso alcuni colpi di arma da fuoco in via Moncenisio per poi fuggire a bordo di un'auto facendo perdere le tracce. I colpi sarebbero stati sparati verso le abitazioni di Giuseppe "Romolo" e di Costantino Di Silvio, detto "Patatone". Acuni residenti hanno confermato di aver sentito degli spari e poi il rumore di un'auto che si allontanava a tutta velocità. Immediatamente sono scattate le indagini, che hanno portato questa mattina ai primi risultati. Ulteriori particolari saranno resi noti probabilmente nel corso della giornata.

Arrestato il figlio di "Patatone" Di Silvio: i particolari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento