Spari al bracciante indiano, si stringe il cerchio su alcuni giovani

L'episodio sabato sera a Terracina. I carabinieri di Terracina stanno vagliando la posizione di alcuni ragazzi

Gli investigatori dei carabinieri stringono il cerchio sugli autori del ferimento del 41enne bracciante indiano, raggiunto sabato sera da alcuni colpi esplosi da un'auto con un'arma ad aria compressa. I carabinieri della compagnia di Terracina stanno vagliando la posizione di alcuni giovani sui quali si sono concentrate le indagini. A loro carico ci sarebbero indizi di colpevolezza ma sull'indagine viene mantenuto al momento il più stretto riserbo. Non si esclude, nelle prossime ore, una evoluzione delle indagini tuttora in corso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il migrante era stato ferito all'addome ed era stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso a causa di alcune abrasioni. I colpi sono partiti, secondo la ricostruzione, da un'auto ferma. Il bracciante straniero stava percorrendo in quel momento la Pontina, all'altezza di via Badino. Si tratta del terzo episodio registrato nell'arco di un breve periodo in provincia di Latina. 

Identificati gli autori. Tutti gli aggiornamenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina, 227 i contagiati in provincia. Nel Lazio 173 casi positivi in un giorno

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

Torna su
LatinaToday è in caricamento