rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Le indagini / Minturno

Spari a Scauri, il 31enne arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. Ritrovata anche l’arma

Il giovane, che era sottoposto ai domiciliari, deve rispondere anche di evasione e detenzione illegale di arma; la pistola era stata nascosta poco lontano dall’abitazione

Tentato omicidio, evasione e detenzione illegale di arma: questi i reati dei quali è ritenuto responsabile il giovane di 31 anni arrestato dai carabinieri della locale Stazione a Scauri perché accusato di aver esploso colpi di pistola all’indirizzo di tre uomini di Minturno.

I fatti sono accaduti nella serata di ieri, lunedì 28 marzo, in via San Pietro Apostolo, nella frazione di Minturno. Le attività investigative dei carabinieri della Compagnia di Formia hanno permesso di raccogliere una serie di elementi a carico del 31enne, portando subito ad un primo risultato in seguito ad un episodio che ha fortemente scosso la comunità locale.

Il giovane, che lo ricordiamo era agli arresti domiciliari, è accusato, nello specifico, del tentato omicidio dei tre uomini oltre che di evasione e detenzione illegale di arma. Arma che, dopo approfondite ricerche, è stata rinvenuta dai carabinieri a poca distanza dall’abitazione dove era stata nascosta e sottoposta a sequestro.

Secondo una prima ricostruzione dei militari i tre uomini, tre fratelli di Minturno proprietari dell’abitazione dove si trovava il 31enne, nella serata di ieri si erano recati dal giovane che da quanto emerso da mesi non pagava l’affitto. Fortunatamente nessuno dei tre è rimasto ferito; i colpi esplosi hanno colpito l’auto su cui si trovavano i fratelli e che poi hanno usato per allontanarsi da via San Pietro Apostolo per recarsi dai carabinieri. 

spari_scauri_pistola_28_03_22-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari a Scauri, il 31enne arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. Ritrovata anche l’arma

LatinaToday è in caricamento