rotate-mobile
Sicurezza

Spari a Sezze e nel centro di Latina: i casi all'attenzione della prefettura

Un vertice è convocato martedì 30 aprile sugli episodi che agitano il capoluogo e il comune lepino

Il problema della sicurezza al centro di un incontro convocato in prefettura nella giornata di martedì 30 aprile. All'ordine del giorno del vertice voluto dal prefetto Maurizio Falco, i casi di Sezze e Latina. Il primo riguarda una rissa tra bande rivali scoppiata in paese nella serata di sabato, durante la quale è partito un colpo di pistola che, di rimbalzo, ha colpito e ferito una ragazza di 20 anni, tuttora ricoverata con una prognosi di 30 giorni.

A Latina invece un colpo di arma da fuoco è stato esploso nella notte tra il 25 e il 26 aprile in pieno centro. E' accaduto in via Don Morosini e sulla vicenda stanno cercando di fare luce gli investigatori della questura. Non sono ancora chiari i contorni della vicenda, ma da quanto si apprende a sparare è stato un uomo che era in compagnia di un'altra persona e che prima di impugnare l'arma avrebbe urlato contro un gruppo di stranieri che si trovava nel quartiere. Un episodio inquietante che ha inevitabilmente alzato il livello di attenzione nella città capoluogo e che domani, come annunciato nei giorni scorsi, sarà affrontato nel corso di una riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza in prefettura.

Due situazioni diverse ma ugualmente allarmanti, quelle di Latina e di Sezze, su cui si concentra l'attenzione delle istituzioni e delle forze dell'ordine. Una prima risposta alla situazione di allarme generato nella comunità potrà essere certamente un'intensificazione delle attività di controllo anche durante le ore serali e notturne,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari a Sezze e nel centro di Latina: i casi all'attenzione della prefettura

LatinaToday è in caricamento