Morta la donna aggredita dalla collega al Multipiano di Sperlonga

Anna Lucia Coviello, 63 anni, è deceduta al Goretti. Lo scorso mercoledì la violenta lite tra le due impiegate delle Poste per contrasti sul lavoro

Non ce l'ha fatta Anna Lucia Coviello, 63 anni, di Terracina, la donna che lo scorso martedì nel corso di un litigio con una sua collega è stata violentemente aggredita precipitando poi per le scale del multipiano di Sperloga. 

La 63enne era stata subito ricoverata al Santa Maria Goretti in gravi condizioni, che si sono aggravate oggi fino al decesso. 

I carabinieri avevano subito arrestato Arianna Magistri, 45 anni, di Formia, per tentato omicidio. Secondo gli inquirenti, sulla base dei riscontri tecnici, la Magistri avrebbe afferrato la vittima facendole sbattere la testa contro il muro, poi la caduta. 

Dopo essere stata interrogata il gip Laura Matilde Campoli le aveva concesso gli arresti domiciliari. Ora, alla luce del tragico risvolto, si aggrava lo scenario dell'accusa che si trasforma in omicidio. 

I medici hanno dichiarato la morte cerebrale, si procederà all'espianto degli organi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento