Sperlonga, reato prescritto: dissequestrato l'hotel Grotta di Tiberio

La struttura è di proprietà del sindaco Cusani e del suocero. Il pubblico ministero ha chiesto di nuovo il sequestro ai fini della confisca

L’hotel Grotta di Tiberio di Sperlonga di proprietà del sindaco Armando Cusani e del suocero Erasmo Chinappi, al centro di numerose inchieste della Procura della Repubblica di Latina, è stato dissequestrato.

Il provvedimento è stato adottato dal giudice monocratico del Tribunale di Latina Maria Assunta Fosso che ha accolto l’istanza presentata dalla difesa nel corso dell’udienza del processo nel quale i due proprietari della struttura alberghiera erano chiamati a rispondere di lottizzazione abusiva, reato del quale è stata dichiarata la prescrizione. Così il giudice, prendendo atto delle condizioni idonee a legittimare la misura cautelare reale, ha revocato il sequestro disponendo la restituzione della struttura agli aventi diritto.

Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano ha però depositato una richiesta per un nuovo sequestro ai fini della confisca dell’albergo. L’hotel Grotta di Tiberio era stato posto sotto sequestro il 9 giugno 2014

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento