Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Sperlonga

Sperlonga: in difficoltà per il mare mosso, 9 persone salvate dalla Guardia Costiera

Tra di loro anche 3 bagnini che erano intervenuti per soccorrere i malcapitati, ma la situazione si è complicata a causa della forte risacca ed è stato quindi necessario l’allertamento della Guardia Costiera

Due interventi in mare della Guardia Costiera in pochi minuti hanno permesso di trarre in salvo 9 persone a Sperlonga.

Tutto è accaduto nella mattinata di ieri, lunedì 9 agosto, quando la sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta si è attivata in seguito ad una richiesta di assistenza, giunta da un bagnante per la presenza di alcune persone in evidente difficoltà in mare presso le Grotte di Tiberio.

Durante il pattugliamento marittimo per la vigilanza balneare nell’ambito dell’Operazione estiva “Mare Sicuro 2021”, il mezzo navale della Capitaneria di porto è stato dirottato in zona dalla sala operativa. In un primo momento, i militari hanno soccorso sei persone, di cui tre assistenti bagnanti che, valutate le condizioni di sicurezza, sono dovuti intervenire per soccorrere i malcapitati. L’attività dei bagnini si è complicata, però, a causa della forte risacca presente in zona ed è stato quindi necessario l’allertamento della Guardia Costiera.

Ultimato l’intervento e verificate le buone condizioni di salute delle persone soccorse, il gommone della Guardia Costiera è dovuto partire nuovamente alla volta dello stesso tratto di mare al fine di assistere ulteriori tre bagnanti che si trovavano nelle stesse difficoltà. Le operazioni si sono concluse anche in questo caso con esito positivo, con le persone condotte in sicurezza nel porto di Sperlonga.

In considerazione di questo e di altri episodi simili che si sono verificati durante l’ultimo weekend, risolti dal pronto intervento della catena dei soccorsi, la Capitaneria di porto di Gaeta ricorda “a tutta l’utenza balneare di rispettare le ordinanze balneari vigenti, invitando a non assumere comportamenti imprudenti o spericolati che possano pregiudicare la propria e l’altrui sicurezza, specialmente in caso si cattive condizioni meteomarine.  E’ fondamentale consultare sempre i bollettini meteo della zona di interesse prima di intraprendere qualsiasi attività in mare e di avvalersi dell’esperienza, dei consigli e delle indicazioni degli assistenti bagnanti presenti in zona”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sperlonga: in difficoltà per il mare mosso, 9 persone salvate dalla Guardia Costiera

LatinaToday è in caricamento