rotate-mobile
Cronaca Sabaudia

“Spiagge e fondali puliti 2012”: 25, 26 e 27 in campo Legambiente

Una tre giorni dedicata a liberale gli arenili della sporcizia abbandonata dall'uomo. Sabato 26 maggio iniziativa a Sabaudia; appuntamento a Rio Martino - strada interrotta -

Rispetto dell’ambiente, difendere il mare e le bellezze naturali del nostro paese. Con questo spirito nasce la tradizionale iniziativa di Legambiente “Spiagge e fondali puliti”.

L'edizione 2012 avrà inizio oggi e vedrà i volontari impegnati fino a domenica 27 maggio a ripulire le spiagge dei litorali italiani dalle sporcizie che lo stesso uomo, incivile, abbandona.

Una tre giorni dedicata alla salvaguardia degli arenili che vedrà coinvolte circa 300 località con altrettante iniziative. Le spiagge e i fondali saranno prese d’assalto dai volontari e dai singoli cittadini che vorranno partecipare all’iniziativa; saranno liberate da rifiuti abbandonati, dalla sporcizia e dal materiale che inquina le coste.

Tratti di costa colmi di rifiuti abbandonati, sfregiati dal cemento selvaggio o resi inaccessibili dai privati, catrame – fanno sapere da Legambiente -.  Problemi da risolvere con urgenza che compromettono la salute del delicato ecosistema marino, l'integrità e la bellezza di paesaggi che il resto del mondo ci invidia”.

Quello dei volontari è “un gesto concreto di volontariato ambientale che ci aiuterà ad accendere i riflettori sulla necessità di tutelare il mare e le coste, un patrimonio prezioso per la vita delle comunità locali e ricchezza per l'intero Paese”.

Durante la tre giorni verranno organizzate anche attività di sensibilizzazione; “Turismo sostenibile, comportamenti civili in spiaggia, raccolta differenziata, difesa della legalità, diritto per tutti i cittadini di accedere liberamente al mare”.

Anche la provincia pontina aderisce quest’anno all’iniziativa “Spiagge e fondali puliti”.

SABAUDIA -  I volontari del Circolo Legambiente Laurus, in collaborazione con il Circolo Mela verde di Aprilia, Avis Lazio, Terracina Social Forum, Ente Parco nazionale del Circeo, Corpo Forestale dello Stato, si ritroveranno alle ore 10:00 presso Rio Martino - strada interrotta –.

Giornata di pulizia della spiaggia con bambini e turisti, ai quali verrà anche proposta una visita guidata sulla duna per spiegarne origine e funzione. Il luogo scelto è simbolico perchè oggetto la scorsa estate di un grave incendio doloso. Sul luogo, i volontari del circolo Larus hanno già provveduto, in collaborazione con il Corpo forestale dello Stato, alla piantumazione di diverse specie vegetali autoctone.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Spiagge e fondali puliti 2012”: 25, 26 e 27 in campo Legambiente

LatinaToday è in caricamento