rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centro / Viale Umberto I

Teatro, si apre il sipario sulla nuova stagione del D’Annunzio

Aperti oggi, lunedì 14 ottobre, i botteghini per la vendita di biglietti e abbonamenti. Si parte il 17 novembre con la prima nazionale di "Quando la moglie è in vacanza" per la regia di Alessandro D'Alatri

Tutto pronto per la nuova stagione teatrale del D’Annunzio di Latina: questa mattina sono stati aperti i botteghini per la vendita dei biglietti e degli abbonamenti.

Il programma, che vede un cartellone ricco di importanti nomi del panorama teatrale italiano, è stato predisposto dal Comune di Latina, Assessorato alla Cultura, la Regione Lazio, Assessorato alla cultura, in collaborazione con l’ATCL (l’associazione teatrale tra i Comuni del Lazio) e il Teatro Ghione di Roma.

Da oggi e fino al prossimo 1 novembre, gli abbonati della scorsa stagione possono esercitare il diritto di opzione per il rinnovo dell’abbonamento.

I prezzi dei biglietti e degli abbonamenti non hanno subito alcuna variazione rispetto alla scorsa stagione e per informazioni ci si può rivolgere al botteghino del teatro “D’Annunzio” (tel. 0773.652642 oppure 0773.652625).

La stagione sarà aperta scena il 17 novembre con lo spettacolo: “Quando la moglie è in vacanza”, tratto dal film di Billy Wilder, per la regia di Alessandro D’Alatri, che vedrà in scena anche Elena Santarelli. Si tratta di una “prima nazionale” così come la piece “Signori… le patè de la maison”, con Sabrina Ferilli, Maurizio Micheli e Pino Quartullo, in scena il 18 gennaio: si tratta della versione italiana del successo teatrale francese da cui è stato tratto il film: “Cena tra amici”. La regia e l’adattamento sono di Carlo Buccirosso.

Sarà proprio Carlo Buccirosso a chiudere il cartellone, il 24 marzo, con lo spettacolo da lui scritto e diretto: “La vita è una cosa meravigliosa”.-
Tanti, quindi, gli attori che si alterneranno sul palcoscenico del D’Annunzio: da Sebastiano Lo Monaco ad Alessio Boni, da Alessandro Haber a Sergio Rubini insieme a Michele Placido, e ancora Giorgio Albertazzi, Valeria Valeri e Paolo Ferrari.       

Nelle ultime due stagioni la media degli abbonati del “D’Annunzio” è salita a 463 unità, più che raddoppiando il numero di abbonamenti rispetto alla stagione precedente, mentre la presenza media ad ogni spettacolo è stata di 661 spettatori, con diverse serate da tutto esaurito, anche in tal caso raddoppiando le presenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro, si apre il sipario sulla nuova stagione del D’Annunzio

LatinaToday è in caricamento