rotate-mobile
Cronaca Cori

Cori, stalker insegue e sperona l’ex in auto. Lei denuncia tutto alla polizia

La donna, perseguitata dall’ex compagno e costretta a subire minacce e percosse dopo la fine della loro storia d’amore, ha raccontato tutto alla polizia dopo l’ultimo episodio avvenuto mentre si trovava in auto con la figlia

Ha raccontato tutto alla polizia al culmine di una situazione divenuta insostenibile per le minacce e le percosse seguite alla fine della loro storia d’amore.

Da qui sono partite le indagini della polizia di Cisterna che hanno portato alla misura cautelare di divieto di avvicinamento all’abitazione ed ai luoghi frequentati dalla vittima, l'ex convivente, eseguito nella giornata di ieri dagli agenti nei confronti di un 32enne di Cori.

Un incubo iniziato per la donna, anche lei di Cori e che dal giovane aveva avuto una bambina, quando il loro rapporto era finito. L’ultimo episodio di particolare gravità si è verificato circa venti giorni fa; la giovane donna, in quell’occasione infatti, si è letteralmente “rifugiata” in Commissariato dopo che, alla guida della sua autovettura sulla quale viaggiava insieme con un familiare e la figlia minore, era stata per lunghi tratti inseguita ed anche speronata dall’ex compagno, con cui si era appena vista a Cori.

Alla denuncia sporta è seguita una minuziosa attività d’indagine tesa a ricostruire le vicende narrate dalla parte offesa e che hanno portato il gip del tribunale di Latina ad emettere la misura cautelare del divieto di avvicinamento, con l’ulteriore obbligo di mantenere una distanza minima di almeno 500 metri dall’ex compagna che nel frattempo si è trasferita in una casa protetta con la figlia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cori, stalker insegue e sperona l’ex in auto. Lei denuncia tutto alla polizia

LatinaToday è in caricamento