"Stop al femminicidio": il Comune di Priverno contro la violenza sulle donne

La campagna dell’amministrazione da tempo attiva nella promozione di iniziative tese a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del femminicidio e della violenza di genere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Da oltre tre anni il Comune di Priverno è impegnato nella promozione di iniziative e campagne tese a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del femminicidio e della violenza di genere. Un percorso complesso, nel quale hanno giocato un ruolo di primaria importanza associazioni, comitati e singoli cittadini che, con il loro contributo, hanno consentito di mantenere sempre alta l’attenzione sul tema.

Un attivismo che ha trovato linfa e ispirazione anche nelle manifestazioni e negli appelli che politici nazionali e rappresentanti governativi fanno a cadenza quasi quotidiana. Ne è un esempio la Presidentessa della Camera dei Deputati, On. Laura Boldrini, che in più occasioni ha fatto sentire la propria voce affinché su questo tema non calasse un silenzio assordante. Da lei nasce l’iniziativa dello scorso 3 giugno di esporre dalle finestre degli edifici pubblici dei drappi rossi a sostegno delle iniziative contro i femminicidi e sempre da lei arriva l’appello agli uomini a fare fronte comune contro la violenza di genere.

Ispirandosi a questi appelli, l’associazione Valore Donna di Latina ha dato vita a un’iniziativa di grande impatto mediatico. Grazie anche alla collaborazione di alcuni commercianti del centro del capoluogo pontino, le volontarie hanno “sfruttato” le vetrine dei locali del centro per far conoscere a tutti la triste realtà della violenza di genere e ricordare tutte le donne morte ammazzate da gennaio 2016. Le commesse, inoltre, hanno indossato la maglia rossa con la scritta “Io valgo… Stop al femminicidio”, slogan ideato dall’associazione privernate “Femineus” e successivamente esportato in altre città della provincia di Latina.

Vista la vicinanza a queste tematiche, l’Amministrazione Comunale di Priverno esprime il proprio apprezzamento per le iniziative messe in campo da Femineus e Valore Donna e decide di farle proprie. La dichiarazione del sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia: “È arrivato il momento di mettere insieme le forze e di creare un fronte comune sempre più ampio che aiuti ad avviare una massiccia campagna di sensibilizzazione sul tema. Per questo, abbiamo ritenuto opportuno invitare tutti i sindaci della provincia di Latina affinché si facciano promotori di iniziative similari sul loro territorio e fare sì che nella settimana che va dal 7 al 14 agosto le vetrine dei negozi e gli spazi pubblici della loro città diventino un baluardo per la difesa del diritto alla vita delle donne di tutto il mondo. La mattanza di sangue e morte alla quale assistiamo tutti i giorni va fermata e a tutti va chiesta collaborazione e grande responsabilità. E’ una battaglia culturale da combattere in ogni modo contro stereotipi, ignoranza e disagio”.

La campagna sarà presentata sabato 6 agosto 2016, presso la Sala Consiliare del Comune di Priverno nel corso di una conferenza stampa con la partecipazione dei sindaci e delegati dei comuni aderenti.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento