Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Strage di Ardea, l'esito delle autopsie sulle vittime: i colpi al petto e alla gola

Gli esami eseguiti ieri all'istituto di medicina legale di Tor Vergata. Sul corpo del killer saranno effettuati anche esami tossicologici

Mazzi di fiori sul luogo dove sono stati uccisi i due bambini insieme alla persona anziana ad Ardea. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Raggiunti da un colpo ciascuno, al petto e alla gola. E' l'esito dell'autopsia effettuata ieri sui corpi dei due fratellini di Ardea, Daniel e David Fusinato, di 5 e 10 anni, uccisi domenica mattina, 13 giugno, da Andrea Pignani. Il killer si è poi barricato in casa e si è tolto la vita sparandosi con la stessa arma. Gli esami autoptici sono stati eseguiti ieri all'istituto di medicina legale di Tor Vergata.

Per la terza vittima uccisa dal killer, il 74enne Salvatore Raineri, l'autopsia ha confermato la morte per un colpo di pistola alla testa. Sul corpo di Andrea Pignani saranno effettuati anche gli esami tossicologici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Ardea, l'esito delle autopsie sulle vittime: i colpi al petto e alla gola

LatinaToday è in caricamento