Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Formia

Strage di via D’Amelio, Libera ricorda Borsellino e la sua scorta

Doppio appuntamento il 18 e il 19 luglio per il 21esimo anniversario della morte del giudice Borsellino, organizzato dal Presidio di Formia, con il patrocinio dell'amministrazione comunale

Ricorre il prossimo 19 luglio il 21esimo anniversario della strage di via D’Amelio e della morte del giudice Paolo Borsellino. Per il secondo anno consecutivo il presidio di Formia di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, organizza una serie di eventi commemorativi.

“La memoria di Falcone e Borsellino, come di tutte le vittime innocenti delle mafie si fonda sull’impegno. Quelle persone non sono morte per essere ricordate, ma perché credevano in un ideale di giustizia che sta a noi raccogliere e vivere fino in fondo”; queste le parole di Don Ciotti, ispiratore delle idee di Libera, che il presidio di Formia ha fatto proprie e vuole divulgare anche con questa serie di eventi.

Il primo appuntamento è previsto per domani, giovedì 18 luglio, con la prima edizione del “Memorial Borsellino”, il torneo di calcetto, con inizio alle 18.30, che vedrà scendere in campo le rappresentative locali dei carabinieri, guardia di finanza, polizia e del presidio di Libera, con gli arbitri designati dalla sezione di Formia dell’Associazione Italiana Arbitri. Il torneo sarà anche l’occasione per inaugurare il centro sportivo polivalente del quartiere Scacciagalline e vedrà la partecipazione di Massimiliano Noviello, figlio di Domenico, vittima innocente della mafia. Ma il pomeriggio sarà arricchito con gli spettacoli degli artisti di strada, degli animatori per bambini e con il cabaret a cura dell’amministrazione comunale.

Le celebrazioni continueranno il giorno successivo, il 19 luglio, ricorrenza della morte del giudice Borsellino. L’appuntamento è in piazza Vittoria con la seconda edizione di “Libera la piazza, concerto in memoria del giudice Borsellino e della sua scorta”. Con inizio alle 20, verranno proiettai video con cui si rifletterà sulle vittime della strage di via D’Amelio, alternati alle esibizioni di cantautori e della band giovanile “Morgan con la i”, Antonio Pernarella e Gabriele Treglia.

Saranno presenti gli stand del Presidio di Formia e della cooperativa sociale “Le terre di Don Peppe Diana – Libera Terra” di Castel Volturno che venderà le mozzarelle di bufala; interverrà Massimo Rocco, presidente della Cooperativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di via D’Amelio, Libera ricorda Borsellino e la sua scorta

LatinaToday è in caricamento