Cronaca Sermoneta / Piazza del Comune

Violato il monumento ai caduti, installazione fascista a Sabaudia

Piazza del Comune: nell'area dedicata al monumento ai caduti ignoti hanno posizionato una costruzione con il fascio littorio davanti una bandiera italiana e dei giovani con il braccio teso

Profanato il monumento ai caduti. Nella notte, nella piazza del Comune a Sabaudia, ignoti hanno posizionato una costruzione inneggiante al fascismo proprio nell’area destinata al monumento ai caduti.

La struttura raffigura un fascio littorio e dei giovani con il braccio alzato. Un gesto che non poteva non generare sdegno in tutta la comunità.

Forte anche la reazione del Pd intervenuto con il capogruppo alla Regione Lazio, Esterino Montino.

“In queste ore il sindaco di Sabaudia, insieme ai vigili urbani, sta rimuovendo una vergognosa installazione apparsa nottetempo nella piazza del Comune all'interno dell'area dedicata al  monumento dei caduti”.

“Si tratta di un’opera di qualche nostalgico del fascismo che ha avuto la bella idea di mettere in mostra una costruzione raffigurante un fascio littorio davanti a una bandiera italiana e un manipolo di giovani con braccio teso. Una gettoniera davanti a questa riproduzione dava il via a uno dei più noti inni fascisti qual è ‘Giovinezza’”.

“Ricordo – ribadisce Montino - che l’apologia del fascismo è un reato molto grave, in questo caso consumato proprio accanto al monumento ai caduti e a pochi passi dal palazzo comunale di Sabaudia. Bene ha fatto il capogruppo del Pd locale, Franco Brugnola a denunciare subito tutto e a informare il sindaco, la Prefettura e il comandante della Polizia di questa realizzazione inneggiante al ventennio. Spero che a breve vegano individuati e denunciati gli autori di questa bravata di pessimo gusto oltremodo squallida”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violato il monumento ai caduti, installazione fascista a Sabaudia

LatinaToday è in caricamento