rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Formia

Formia, rinvenuto un cadavere nelle acque del porto: si tratta di un sub

Il rinvenimento del corpo nella tarda mattinata di ieri; la vittima è u sommozzatore rimasto vittima di un incidente durante una battuta di pesca subacquea. Sul posto gli uomini della Capitaneria di Porto

Seconda tragedia in mare in poco più di 24 ore a Formia. Nella tarda mattinata di oggi, nelle acque prospicienti il porto, è stato rinvenuto il cadavere di un uomo: secondo quanto si apprende si tratta di un sommozzatore di cui si erano perse le tracce da diverse ore.

Solo nella mattinata di ieri un turista ciociaro di 69 anni aveva perso la vita mentre faceva il bagno in mare nella zona di Gianola.

Il corpo del sub, un 60enne originario di Pontecorvo, è stato rinvenuto nella tarda mattinata e recuperato dagli uomini della capitaneria di porto.

Secondo le informazioni a disposizione, l’uomo era uscito ieri sera per in una battuta di pesca in apnea durante la quale sarebbe rimasto vittima di un incidente. Pare infatti che la fiocina che stava usando si sarebbe incastrata tra le rocce e il cavo gli sarebbe rimasto legato alla gamba non facendolo risalire. Non vedendolo tornare i familiari hanno lanciato l'allarme facendo scattare le ricerche che hanno permesso di ritrovarlo.

Sull’esatta ricostruzione di quanto accaduto sono a lavoro gli uomini della Capitaneria di Gaeta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formia, rinvenuto un cadavere nelle acque del porto: si tratta di un sub

LatinaToday è in caricamento