Sperlonga Music Festival, numeri da urlo per la terza edizione

Le tre serate hanno emozionato, divertito e appassionato le migliaia di persone presenti. Un successo di pubblico senza precedenti, per l’edizione dedicata alla figura di Pino Daniele

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Terza edizione, terza serata, terzo sold out. Con il concerto di domenica 13 settembre a Piazza Fontana con Bussoletti e gli Allas si è concluso lo Sperlonga Music Festival, l’evento musicale più atteso della stagione, organizzato dall’associazione SperlongaE20 con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio e del Comune di Sperlonga.

Presentate dal giornalista e conduttore radiofonico del network nazionale RDS, Corrado Gentile, le tre serate hanno emozionato, divertito e appassionato le migliaia di persone presenti. Un successo di pubblico senza precedenti, per l’edizione dedicata alla figura di Pino Daniele.

La cronaca ha visto venerdì 11 nella suggestiva location di Torre Truglia, proprio sul porticciolo della cittadina, il racconto/concerto con il giornalista Roberto Funaro e il chitarrista Marco Viccaro. Un momento toccante nel quale Funaro ha fatto un personale racconto del cantautore napoletanto, musicato in maniera ineccepibile da Viccaro. Il pubblico ha partecipato ed applaudito con grande trasporto. Questa serata, tra l’altro, caratterizza il festival sperlongano, che non è solo fatto di concerti, ma anche di incontri, discussioni, confronti. Subito dopo in un momento conviviale di degustazioni preparate dal ristorante Bistrot, si è esibito in un dj set di soul, jazz e blues Catfish, al secolo Edoardo Fassio giornalista e conduttore radiofonico; uno dei maggiori conoscitori di musica soul in Europa.

Sabato 12 nel centro storico sul palco di piazza Europa si sono esibiti da prima i TheRivati, tra i pochi gruppi vocali in Italia dediti a perseguire l’ambizioso obiettivo di integrare il blues (e i suoi derivati, di qui il nome della band) con le sonorità del pop italiano e le influenze della canzone napoletana. Subito dopo Nello Daniele, fratello minore di Pino, che ha suonato in compagnia di due musicisti di enorme grandezza come il percussionista Tony Cercola e il chitarrista Gianni Guarracino. Nello, nel suo live, ha ripercorso con emozione alcuni dei brani del suo repertorio rappresentato da diversi album tra i quali  Aspettando 'o soul e il recente, emblematico Io bianco io nero. Allo stesso tempo ha cantato con dinamiche sonore personali alcune delle pietre miliari scritte da Pino. Il pubblico, visibilmente emozionato, ha partecipato con cori alla riproposta di brani significativi come ‘j so pazz’ e la commovente ‘Napul’è’. Un concerto che resterà nella memoria non solo del festival, ma della città. Nel pomeriggio, nella meravigliosa piazzetta della Libertà, per l’ora dell’aperitivo, il dj Mister Andy, al secolo Fernando Fragione, sperlongano d’origine, negli anni ispiratore di alcune delle prime radio private e appassionata di musica a 360 gradi, ha realizzato una selezione di brani di Pino Daniele pescando anche nella vasta area delle rarità e degli inediti.

Domenica 13 il finale in piazza Fontana, nella parte bassa del paese. Sono saliti sul palco Bussoletti, che ha accostato il suo repertorio originale a un sapido mash-up di Pino Daniele, avvalendosi di straordinari musicisti come Andrea Nicolè alla batteria e Peppe Mangiaracina al basso.  Poi è stata la volta degli Allas, che rappresentano l’anima del festival in quanto ispiratori del format. Sperlongani, cresciuti con il sogno americano della soul music, si sono rimessi insieme dopo ben quarant’anni, e in questa edizione raggiungono il terzo anno di ripresa. Il pubblico li ha accolti come si accolgono i grandi, e anche questo è Sperlonga Music Festival. Isomma tre giorni di musica  e parole che hanno caratterizzato la vita della città, degli abitanti e dei tanti turisti accorsi qui per l’occasione.  I

l festival ha avuto come partner tecnico Remix Sound; media partner Radio Show Italia, Ip magazine, La Voce, Nonsolorosa, ed è gemellato con il Porretta Soul Festival, il Black Festival e il Fondi Jazz Festival. (Le foto ufficiali del festival sono di Marika Meschino)
 

Torna su
LatinaToday è in caricamento